Ultime Notizie da Foggia e dalla provincia di Foggia

Rassegna della stampa locale e comunicati delle Associazioni di Foggia e della provincia di Foggia

Siti web e servizi internet - il tuo business online

Per le vostre vacanze in Thailandia : THAILANDIA , VIAGGIO THAILANDIA , THAILANDIA VACANZE ,

BANGKOK THAILANDIA , ISOLA DI PHUKET

Tour e vacanze in Thailandia

Apertura della campagna estiva con giardino all'aperto!!!
La perla di Damal, pizzeria con forno a legna a Foggia  La perla di Damal, pizzeria con forno a legna a Foggia

Studio Fitness a Foggia e' un' isola dove il piacere di ritrovare la bellezza si sposa con il relax e la distensione di corpo e mente
Sala attrezzi Idromassaggio - Sauna - Solarium viso e corpo - Poltrona massaggiante - Bagnoturco  - Fitbox - Ginnastica dolce - Ginnastica posturale - Spinning - Total Body


Foggia cresce? leggi le email o invia un email a info@foggiaweb.it
Invalid or Broken rss link.

FOGGIA – Per finanziare la campagna elettorale, candidato consigliere si affida alla vendita dei libri

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

'Un libro prestato alla politica' è il titolo dell'iniziativa di Michele Sisbarra, candidato consigliere nelle fila di Realtà Italia a sostegno del candidato sindaco Augusto Marasco

Attraverso la vendita dei suoi libri, il candidato consigliere di Realtà Italia, Michele Sisbarra, conta di recuperare le spese sostenute finora per finanziare la campagna elettorale, che ammontano a 878,64 euro. Nessun sostenitore, nessun imprenditore, ma soltanto il lavoro di scrittore e poeta.

E’ la singolare iniziativa dell’attuale consigliere comunale che tenta il bis a sostegno di Augusto Marasco. Durante l’appuntamento – intitolato ‘Un libro prestato alla politica’ – che si terrà alle 19 del 24 aprile presso il comitato elettorale di Corso Giannone 158, suoneranno dal vivo Angelo Palazzo e Annamaria Longo e si esibirà anche il gruppo degli alunni della professoressa Maria Carla Orsi con brani di musica classica. Le poesie di Michele Sisbarra verranno lette da Rosa D’Onofrio.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – ZFU, una boccata d’ossigeno per le imprese e gli studi professionali foggiani

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

La Confesercenti di Foggia attiverà uno sportello per l'assistenza alle micro e piccole imprese già costituite e agli studi professionali del capoluogo, di Manfredonia, Lucera e San Severo

Giovedì 24 aprile, alle ore 11, presso la sala conferenza della Confesercenti di via Manfredonia a Foggia, si terrà la conferenza stampa di presentazione del bando e dello sportello per l’assistenza alle imprese.

Dallo stesso giorno si potrà accedere al bando per le Zone Franche Urbane pugliesi. Lo comunica l'assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone. Alla presentazione interverranno il presidente Franco Granata e il consigliere regionale, Anna Nuzziello.

Ci saranno anche Sergio Lombardi di Confesercenti e lo staff del consigliere regionale foggiano, composto dai professionisti del settore come Elisabetta Palmi, Roberto Papadia, Susy Scialoia, Stefania Giannitelli , Alfonso Lamanna e Marco de Leo dello studio di consulenza Noah di Foggia Sul sito del ministero al ramo, alla sezione "ZFU convergenza", si potranno presentare le domande esclusivamente per via telematica con autenticazione della posta elettronica certificata fino al prossimo 12 giugno.

Come è noto, lo strumento mette a disposizione delle imprese fondi per agevolazioni consistenti nel risparmio delle imposte e riguarda il capoluogo di provincia, Lucera, Manfredonia e San Severo. I comuni hanno diverse dotazioni finanziarie e in alcuni non ci sono riserve di scopo.

Complessivamente ci sono 58,8 milioni di euro a disposizione: una boccata di ossigeno per le piccole e micro imprese che concorreranno al bando che potranno così vedere alleggerita parte della quota delle imposte sui redditi. Le somme sono a valere sugli Apq (Accordi di programma quadro) "Sviluppo locale" del Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 e rilevante è stato il contributo regionale. Beneficiari sono le micro e piccole imprese già costituite e gli studi professionali.

Le agevolazioni infine consistono nell'esenzione delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive e dell'imposta municipale propria; le imprese potranno inoltre essere esonerate dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro indipendente

. "Riqualificare il tessuto urbano delle città medio-piccole dove più forte è stata la crisi sarà uno degli obiettivi del bando" spiegano dall'assessorato, dove confermano che l'iniziativa era molto attesa dagli attori dell'economia di base sul territorio.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Tonnellate di rifiuti della camorra «tombati» nel sottosuolo a Ordona

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Scoperta una mega discarica dai carabinieri – Gli scarti provengono dalla Campania

Hanno preso il via questa mattina i carotaggi nella ex cava di Ordona dove, come è emerso dall'operazione Black Land dei carabinieri, sarebbero stati sversati illegalmente parte dei rifiuti provenienti dalla Campania. Dalle prime ore di questa mattina stanno operando alcuni consulenti nominati dalla procura insieme ai carabinieri del comando provinciale di Foggia.

I tecnici, grazie anche ad un escavatore, stanno prelevando il terreno all'interno della ex cava di Ordona per verificare il tipo di rifiuto che è stato sversato ed eventualmente anche il grado di inquinamento che potrebbe aver provocato nella zona.

Le analisi andranno avanti anche nei prossimi giorni. Gli esperti, dunque, questa mattina hanno iniziato a prelevare dalla ex cava di Ordona le "carote", ossia i campioni di terreno che saranno inviati ad un centro specializzato dove saranno analizzati.

Naturalmente gli esami saranno lunghi e approfonditi proprio per accertare con esattezza quali rifiuti siano stati sversati illegalmente in quel sito. Inoltre i carotaggi saranno effettuati in tutte le altre zone della provincia di Foggia dove, come è emerso dalle indagini, sono stati abbandonati e bruciati – naturalmente sempre in modo illegale – i rifiuti provenienti dalla Campania.

Dalle prime indagini emergerebbero che all'interno della ex cava sarebbero stati sversati rifiuti di ogni tipo, tra cui anche ospedalieri. Di pari passo con i carotaggi le indagini dei militari dell'Arma alla ricerca di eventuali altri luoghi del territorio foggiano dove potrebbero essere stati sversati altri rifiuti campani.

Nei giorni scorsi, intanto, sempre nella zona di Ordona i carabinieri hanno sequestrato altri 20mila metri quadrati di terreno: anche qui sarebbero stati abbandonati, illegalmente, altri rifiuti. Si stima che a Ordona siano interrate 500.000 tonnellate di rifiuti

da Corriere del Mezzogiorno/Foggia

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Al Comune una bolletta di 10 milioni

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

È il costo dei consumi elettrici effettuati in un anno – Era prevista una spesa quattro volte inferiore

Luci accese di mattina

Una bolletta a sei zeri è stata la sorpresa di Pasqua per il Comune di Foggia. L’Eracom, la società che fornisce energia elettrica sia agli impianti di pubblica illuminazione che ai palazzi comunali, ha conteggiato in un anno consumi per 9,8 milioni di euro, quattro volte più di quanto previsto in bilancio e di quanto dunque è stato accantonato per i consumi energetici. 

La bolletta milionaria sarebbe la conseguenza di consumi lievitati enormemente: sia per i mancati controlli sulle utenze, per l’assenza di un censimento di tutti i contatori intestati a Palazzo di città. Solo da alcuni mesi l’amministrazione guidata da Gianni Mongelli ha dato l’incarico alla società del gruppo Amgas spa, Am Service presieduta da Massimo Russo, di verificare tutte le utenze a carico del Comune.

Ma la bolletta di 9,8 milioni di euro ha anche evidenziato ancora una volta lo scollamento tra uffici, in questo caso tra Lavori pubblici e Ragioneria, ma anche con l’ufficio Contratti da mesi sollecitato dal direttore generale a rivedere la formula di alcuni contratti di servizio. Revisione che in molti casi porterebbe a risparmi nell’ordine del 30-50 per cento.

Ora quei due milioni e mezzo in più di spesa rischiano di trasformarsi nell’ennesimo debito fuori bilancio e nell’avvio di un possibile contenzioso. Il Comune paga anche un altro scotto: l’Eracom è il così detto «gestore di ultima istanza», ovvero uno di quei fornitori, il cui elenco è stilato dal ministero per lo Sviluppo economico, che gli enti locali utilizzano quando non hanno più un proprio gestore di riferimento. Quando scadono i contratti e non si è provveduto in tempo ad espletare la gara d’appalto, le strade cittadine e gli uffici comunali non possono restare al buio; in quel caso entrano in azione società come Eracom.

I gestori di ultima istanza forniscono l’energia elettrica ad un prezzo che non è possibile contrattare, come con la gara d’appalto. Il Comune sono almeno tre anni che non ha un proprio gestore: le due gare d’appalto bandite tra il 2009 e il 2013 (i bandi gara furono predisposti dall’ex dirigente dell’assessorato ai Lavori pubblici, Fernando Biagini) sono entrambe andate deserte.

Sia perché la copertura finanziaria messa a bando era stata ritenuta insoddisfacente dalle imprese, sia per la famosa clausola, voluta trasversalmente dai gruppi consiliari, che imponeva al vincitore l’assunzione nel primo bando di 18 (nel secondo di 9) ex Lsu, rimasti senza lavoro dopo la conclusione del contratto con l’Acea. Intanto da un primo controllo effettuato dalla Am Service attraverso le bollette, oltre a quelle della pubblica illuminazione e dei palazzi dell’ente, ci sono almeno 540 bollette di privati per le quali non è chiaro a che titolo siano a carico del Comune.

da Corriere del Mezzogiorno/Foggia

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Zone Franche Urbane, il 24 aprile arriva il Bando del MISE

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Manfredonia alto (Ph: area@)

DOMANI, 24 aprile alle ore 11, presso la sala Conferenza della Confesercenti in Via Manfredonia Foggia conferenza stampa di presentazione del bando e dello sportello per l’assistenza alle imprese.

Sempre da giovedì 24 aprile si potrà accedere al bando per le Zone franche urbane pugliesi.

Lo comunica l’assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Loredana Capone.

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico alla sezione “Zfu convergenza” si potranno presentare le domande esclusivamente per via telematica con autenticazione di Posta elettronica certificata fino al prossimo 12 giugno.

Come è noto, lo strumento mette a disposizione delle imprese fondi per agevolazioni consistenti nel risparmio delle imposte e riguarda alcuni comuni anche della provincia di Foggia: Foggia, Lucera, Manfredonia e San Severo.

I Comuni hanno diverse dotazioni finanziarie e in alcuni non ci sono riserve di scopo. Complessivamente per i comuni pugliesi ci sono a disposizione 58,8 milioni di euro: una boccata di ossigeno per le piccole e micro imprese che concorreranno al bando che potranno così vedere allegerita parte della quota delle imposte sui redditi.

Le somme sono a valere sugli Apq (Accordi di programma quadro) “Sviluppo locale” del Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 e rilevante è stato il contributo regionale. Beneficiari sono le micro e piccole imprese già costituite e gli studi professionali.

Le agevolazioni infine consistono nell’esenzione delle imposte sui redditi, dell’imposta regionale sulle attività produttive e dell’imposta municipale propria; le imprese potranno inoltre essere esonerate dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro indipendente.

“Riqualificare il tessuto urbano delle città medio-piccole dove più forte è stata la crisi sarà uno degli obiettivi del bando”, spiegano dall’assessorato, dove confermano che l’iniziativa era molto attesa dagli attori dell’economia di base sul territorio.

QUI MANFREDONIA – ATTI

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Noe: “500mila T Rifiuti speciali nel Foggiano, provenienti da Campania”

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Rifiuti speciali di ogni tipo, anche ospedalieri, provenienti dalla Campania e ‘tombati’ in una mega discarica ad Ordona, nel foggiano, vengono portati alla luce in queste ore dai carabinieri del Noe in una campagna di scavi che proseguirà nei prossimi giorni.

Le ruspe stanno dando le prime conferme all’inchiesta della Dda su un traffico illegale di rifiuti tra la Campania e la Puglia. Si stima che a Ordona siano interrate 500.000 tonnellate di rifiuti.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

CERIGNOLA – ampliamento e gestione cimitero: bando da 15 milioni

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

L'attuale sindaco di Cerignola Giannatempo (fragas15)

PARI a circa 15 milioni di euro il costo totale degli interventi di ampliamento del lato est del cimitero di Cerignola, con gestione dell’intera struttura per 25 anni.

Tra le spese da includere nel computo, oltre ai lavori, anche gli oneri della sicurezza, l’acquisizione delle aree, quelle relative alla progettazione, alla direzione dei lavori e al coordinamento per la sicurezza.

Sul sito del Comune www.comune.cerignola.fg.it, nella sezione “Bandi e Gare”, è stato pubblicato il Bando per il progetto di finanza – che scadrà il 17 luglio – con il quale l’esecuzione degli interventi verrà affidata a chi avrà presentato l’ offerta economicamente più vantaggiosa.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Test Medicina, enorme il divario tra Nord e Sud, male Foggia

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Controlli studenti per test Medicina a Foggia

IL giorno dopo la pubblicazione dei risultati di Medicina tutto è più chiaro. Facendo un’attenta analisi dei dati messi a disposizione dal MIUR si evincono una serie di elementi da non prendere sotto gamba.

Punto numero uno: la prova è stata molto più selettiva rispetto all’anno scorso. Un modo, forse, per dire che gli studenti si sono presentati meno preparati rispetto alle precedenti prove.

Colpa del test anticipato? Come nelle edizioni passate i partecipanti alla prova hanno dovuto rispondere a 60 quesiti, 90 era il punteggio massimo che si poteva ottenere, 20 quello minimo per superare il test e concorrere all’assegnazione dei 10.551 posti disponibili negli atenei statali fra Medicina e Odontoiatria.

Il candidato migliore ha totalizzato 80,5 punti e ha sostenuto la prova presso l’Università di Torino.

In linea con il ‘genietto’ dello scorso anno: il primo classificato del 2013 ha totalizzato 80,9 punti. La prova dell’8 aprile ha coinvolto 63.043 partecipanti (erano 69.073 nel 2013). Ma la musica rispetto allo scorso anno è cambiata.

Il voto medio è stato di 23,07 punti, contro i 27,54 del test precedente; 36.865 candidati (il 58,5% del totale) sono risultati idonei: hanno totalizzato almeno i 20 punti necessari per concorrere alla graduatoria nazionale e alla distribuzione dei posti. Fra gli idonei il punteggio medio è di 30,27.

Nel 2013 ha raggiunto e superato i 20 punti minimi il 69,9% dei candidati con un punteggio medio di 33,85. La prova, dunque, è risultata più selettiva rispetto alla tornata del 2013. Su 63.002 prove valide, inoltre, ben 41 sono state annullate.

Le cinque percentuali più alte di studenti idonei si registrano presso le Università di Padova (71,9% con punteggio medio di 32,08), Milano Statale (71,8%; 32,01), Udine (71,7%; 31,86), Milano Bicocca (70,6%; 32,24), Modena e Reggio Emilia (70,5%; 30,47). I risultati più deboli si sono registrati a Catanzaro (36,8% di idonei con punteggio medio di 27,22), Sassari (39,3%; 27,60), Molise (40,8%; 27,41), Messina (46%; 28,42) e Foggia (46,5%; 28,79). Un quadro, quello della distribuzione geografica dei punteggi e degli idonei, che è in linea con lo scorso anno. I primi 100 ‘classificati’ sono distribuiti in 23 atenei. In allegato la tabella con tutti i risultati.

Continua a resistere, quindi, un divario netto tra Nord e Sud Italia, che si esplicita anche nella preparazione alle prove per l’ingresso nelle Università a numero chiuso. Il voto medio più basso tra i partecipanti al test si è registrato a Catanzaro.

Tra i primi cento, spiccano i 15 candidati che vengono dall’Ateneo di Padova, i 10 da Milano e gli 11 da Bologna. Sei, invece, vengono dall’Università di Bari, dove tante erano state le polemiche per un plico scomparso. Il MIUR, comunque, ha chiarito immediatamente la situazione, con una nota ufficiale in cui spiegava che era stata avviata un’apposita indagine interna.

A Catanzaro, Cagliari, Ferrara e Firenze sono state annullate dei compiti durante il Test. A Foggia le prove annullate sono state ben 4. A Palermo il record di compiti annullati: su 2770 candidati addirittura 17 sono stati sospesi.

GRADUATORIA UFFICIALE

da Corriere Università

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Violento tamponamento sulla SS 655 Foggia-Candela: auto prende fuoco

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

I primi a soccorrere gli automobilisti sono stati due militari Reggimento Genio Guastatori di Foggia. Sul posto anche i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Due le auto coinvolte

Fortunatamente non ci sono stati feriti gravi nell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio sulla Statale 655, dove un’auto ha preso fuoco dopo un violento tamponamento.

I primi ad intervenire e a soccorrere gli automobilisti sono stati due soldati dell’undicesimo Reggimento Genio Guastatori di Foggia che hanno assistite al tragico sinistro mentre transitavano per quella strada.

La Brigata Pinerolo, a cui appartiene il Reggimento, fa sapere che i militari sono riusciti a scongiurare una possibile tragedia, bloccando il traffico, isolando l’area e chiamando i vigili del fuoco e gli uomini del 118.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

CERIGNOLA – Sgarro PD: “Con la scusa dell’emergenza privatizzano di fatto il cimitero”

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

“L’ampliamento del cimitero così impostato non farà ripartire l’economia locale. Farà al massimo la fortuna del “solito qualcuno” o di qualche forestiero” Immagine di repertorio

Comunicato Stampa

«L’emergenza non può essere la scusante per le solite manovre speculative e per far perdere alla città l’ennesima occasione di rilancio». Commenta così il segretario del PD la decisione dell’amministrazione comunale di continuare sul progetto di finanza per l’ampliamento del cimitero e la pubblicazione del bando. «Il PDL-FI (o quel che è…) mente sapendo di mentire quando dice che il progetto di finanza avrà per l’indotto cerignolano una ricaduta positiva.

Ci sono tutta una serie di interrogativi che riguardano questo progetto, interrogativi che bisognava affrontare in Consiglio Comunale così come deciso nella seduta del 26/03/2012, ai quali non si è data risposta. Un Consiglio Comunale puntualmente esautorato sulle decisioni più “delicate”.

Ma su questo il PD non molla – aggiunge il segretario – nonostante l’ostruzionismo del centrodestra che continua a far rimandare la conferenza dei capogruppo per la convocazione del Consiglio, nonostante sordità di un maggioranza che gioca la sua partita nelle segrete stanze».

«Non si può decidere di privatizzare il cimitero – continua il segretario – senza ascoltare il parere del Consiglio, il parere dei cittadini Cerignola. Hanno messo il bavaglio ai consiglieri per zittire le voci interne alla maggioranza critiche rispetto a questa soluzione.

Con la Delibera di G.C. n. 98 26/3/2013 si affida al concessionario oltre alla realizzazione anche la gestione, la manutenzione ordinaria e straordinaria e i consumi di acqua, energia elettrica, custodia e sorveglianza dell’intera struttura cimiteriale, di fatto privatizzando il Cimitero. È un fatto politicamente grave.

A fronte di un necessario ampliamento e di una necessaria riorganizzazione dei servizi cimiteriali il centrodestra pensa bene di realizzare un intervento da 15.000.000 di euro affidando il mega appalto a una sola azienda. Chi vince la gara, insomma, vince la lotteria.

La privatizzazione di uno spazio pubblico come il cimitero non è la giusta risposta, e l’emergenza non può giustificare una scelta che ha il sapore della speculazione, se non della svendita della struttura». «L’ampliamento del cimitero – conclude Sgarro – così impostato non farà ripartire l’economia locale. Farà al massimo la fortuna del “solito qualcuno” o di qualche forestiero.

Quali aziende cerignolane hanno fatturato nell’anno precedente 30.000.000 di euro per poter partecipare alla gara se non (forse) qualche solita nota, grande impresa? Una gara europea che potrebbe veder vincere anche un’azienda non locale.

Con quale vantaggio per la collettività? Quale indotto si avrebbe nel caso dovesse vincere un’azienda non del territorio? Dove sta scritto che questa impresa andrà a stimolare l’indotto locale e non piuttosto quello del suo territorio di provenienza?»

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – si tinge di Jazz, nella giornata internazionale del genere nato a New Orleans

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Nel novembre 2011, durante la conferenza generale, l’Unesco proclamò il 30 aprile “International Jazz Day” (giornata mondiale del jazz) riconoscendo a questo genere musicale la capacità di assumere un importante ruolo diplomatico di unione dei popoli del mondo.

La giornata è stata indetta per mettere in risalto le virtù del jazz come strumento educativo e di sostegno alla pace, all’unità e al dialogo.

L’International Jazz Day è presieduto e diretto da Irina Bokova (direttore generale Unesco) e dal leggendario pianista e compositore Herbie Hancock, che ne è stato il promotore e che è ambasciatore, sempre per l’Unesco, dei dialoghi interculturali e presidente del Thelonious Monk Institute of Jazz. In tale giornata, in tutto il mondo, si organizzano iniziative culturali che celebrano il jazz in ogni forma: concerti, jam session, seminari, visioni cinematografiche, mostre d’arte e fotografiche.

Quest’anno la sede principale dell’evento sarà Osaka (dopo Parigi e Istanbul nelle edizioni precedenti) ma il Jazz Day mette in risalto attraverso il proprio sito ufficiale, tutte le iniziative – piccole e grandi – che si tengono il tutto il mondo. www.jazzday.com Anche in questa terza edizione, il Moody Jazz Café, su invito di Mika Shino (direttore dei programmi dell’evento), ha organizzato alcune iniziative interculturali che abbracciano varie arti (musica, cinema, letteratura, educazione, enogastronomia, arti grafiche) in un incontro tra di esse, nel segno del jazz. Sarà partner dell’evento la birra artigianale birrjazz.

Ci faremo qualche domanda e probabilmente ci daremo alcune risposte su quando nasce il jazz, su come sia cresciuto e sul perché non dovrebbe morire mai.

Programma Jazz Day di Foggia 2014

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – I “fanatici di facebook” si mobilitano per il Gino Lisa

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

 il 6 maggio manifestazione nel capoluogo pugliese

I “fanatici di facebook” volano a Bari. Anzi, ci vanno in pullman, per chiedere di volare. Nichi Vendola ha definito così i vari comitati nati online che si battono per la riattivazione concreta dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia.

E loro, “senza alcun vessillo politico, senza alcun fanatismo di fondo, priva di ogni connotato di foggianesimo o di conflitto verso il proprio confinante”, invitano l’intera Capitanata, nelle singole ed associate espressioni, a prendere parte alla manifestazione che si terrà il 6 maggio a Bari presso la sede di Aeroporti di Puglia.

I FONDI CIPE. L’evento – spiegano i promotori – è organizzato tecnicamente dal “Comitato Vola Gino Lisa”, ma, di fatto, è l’espressione della volontà del gruppo di facebook “Basta Chiacchiere Aeroporto”, chiamato positivamente dal primo ad esprimere la propria volontà di manifestare civilmente la propria voce nei confronti di chi da troppi mesi ha volontariamente sorvolato la questione della procedura amministrativa della V.I.A. (Valutazione d’Impatto Ambientale), raccontando storie di tranquillità, non veritiere ad oggi, e facendo solo così decorrere diverso tempo rispetto alla scadenza prevista di giugno per l’utilizzo dei fondi

CIPE. LEGGI: SIT – IN GINO LISA, GARGIULO: "NOI, PRESI IN GIRO"

LE RAGIONI DELLA MOBILITAZIONE. L’inerzia di AdP nel sollecitare ENAC e il Ministero competente per la conclusione della procedura di Verifica di Impatto Ambientale (V.I.A.) – scrivono dal comitato -, passaggio indispensabile per accedere ai finanziamenti necessari per l’avvio dei lavori di allungamento della pista di volo, purtroppo è nei fatti. Riteniamo che AdP non abbia interesse che tale procedura vada a buon fine in tempo utile perché nella politica aziendale sia lo sviluppo del trasporto aereo che l’impegno operativo ed economico sono concentrati, da anni, sugli Aeroporti di Bari e Brindisi, nell’erroneo convincimento che altri scali operativi in rete siano concorrenziali, piuttosto che sinergici alla crescita di tutta la Regione Puglia.

LEGGI: Gino Lisa, Foggia perde soldi e passione

ESPERIENZE SPOT. Ecco dunque . – chiude la nota – le ragioni della nostra trasferta: significare ad AdP di assolvere in modo equo ed attivo ai propri compiti istituzionali, contemporaneamente mandare un messaggio al Presidente Vendola, per la coerenza di cui gli facciamo credito, affinché accompagni con la sua personale attenzione, non solo la conclusione positiva della fase contingente fino alla conclusione della gara d’appalto, ma la puntuale ed efficace programmazione dell’ operatività successiva dello scalo, per non ripetere evanescenti esperienze spot.

PER ADERIRE. Per contatti e informazioni consultare il sito www.volaginolisa.it oppure il numero telefonico dell'agenzia di Maria Guglielmi 0881-617925, che curerà l'aspetto tecnico del viaggio in pullman.

da Foggiacittaaperta

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Santificazione Wojtyla: a Roma i Vigili del Fuoco in Congedo di Foggia

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

L’associazione nazionale Vigili del Fuoco in congedo – Delegazione di Foggia – sarà presente alla celebrazione del 27 aprile a Roma in occasione della Santificazione di Papa Giovanni Paolo II e Papa Giovanni Paolo XXII.

Il Gruppo dei Volontari dell’Anvvfc di Foggia partirà il 25 aprile in 10 unità, coordinati dal vice presidente Amato Petrone e verranno impiegati il 26 e 27 aprile quale assistenza ai numerosi fedeli che affolleranno Roma per il duplice evento, affiancando le istituzioni, il DPC e gli altri volontari provenienti da tutta Italia e da Roma Capitale.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

SAN SEVERO – Il 25 aprile il M5S si presenta alla città in piazza Incoronazione

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

Il 25 aprile dalle 19.30 in piazza Incoronazione, il Movimento 5 Stelle San Severo scenderà in piazza per presentare ai cittadini i punti salienti del programma elettorale.

“La scelta del 25 aprile – spiegano i pentastellati – non è casuale ma voluta, una data che sia il simbolo della “liberazione” anche da una classe politica obsoleta e fallimentare, fondata su sotterfugi e giochi politici”.

I candidati pentastellati esporranno ai cittadini gli obiettivi e le proposte per trovare la soluzione alle varie problematiche che affliggono la città. Nel corso della serata, intitolata “un pianoforte bianco per una società pulita” si esibirà il maestro Paolo Curatolo.

da San Severo.tv

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – apre l’ufficio di accoglienza turistica

Pubblicato mercoledì, 23 aprile 2014

In corso Garibaldi nella sede dell’Assessorato al turismo

Nel capoluogo dauno una sede dello Iat

Sarà gestito dal Comune di Foggia, in corso Garibaldi nella sede dell’Assessorato al turismo, l’ufficio di accoglienza turistica (Iat). La struttura allestita con un progetto di interior design ed è voluta dall’Assessorato al Mediterraneo, cultura e turismo della Regione Puglia e sostenuto da Pugliapromozione, che punta su un’immagine uniforme e riconoscibile di tutti gli uffici Iat della Regione.

da Daunia News

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Il GiraLibro, ciak si gira alla Biblioteca Provinciale di Foggia

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

ll GiraLibro – Ciak si gira in Biblioteca' è una delle iniziative organizzate dalla Biblioteca Provinciale di Foggia 'La Magna Capitana' per celebrare i suoi 180 anni.

L'appuntamento è per venerdì 9 maggio dalle ore 9.30 alle ore 13.30. Per un’intera mattinata, la Sala Narrativa, l’Area Divulgazione, la Sezione Immagini&Suoni, il Settore Fondi Speciali si trasformeranno in un set cinematografico, con il coinvolgimento di utenti e bibliotecari.

I filmmaker interessati avranno la possibilità di girare uno spot della durata massima di 60 secondi.Gli utenti e i bibliotecari parteciperanno in modo attivo, facendo da protagonisti o da comparse. Il tema dello spot dovrà essere la lettura e la biblioteca pubblica, luogo di cultura, di crescita e di aggregazione.

L’idea è quella di animare un contest creativo, per raccontare attraverso le immagini cosa accade tutti i giorni in una biblioteca. I lavori dovranno essere consegnati entro venerdì 16 maggio 2014, all’Ufficio Comunicazione e Web della Biblioteca (viale Michelangelo,

1 – II Piano), su supporto dvd. Gli spot saranno valutati dagli utenti della biblioteca, nel corso di una proiezione pubblica che si terrà nell’Auditorium della Biblioteca venerdì 30 maggio 2014. Al termine delle votazioni ci sarà la cerimonia di premiazione.

Lo spot vincitore diventerà quello ufficiale della Biblioteca Provinciale di Foggia che lo utilizzerà per un anno, sino a tutto il mese di maggio 2015, proponendolo presso TV locali e nazionali, Fondazioni e/o Enti, social network, sale cinematografiche del territorio.

Anche i diritti degli altri lavori candidati all’iniziativa 'IlGiraLibro – Ciak si gira in Biblioteca' resteranno di proprietà della Biblioteca, sino a tutto il mese di maggio 2015. I lavori saranno divulgati a fini promozionali e tutto il materiale pervenuto sarà catalogato nella sezione Immagini&Suoni.

Per partecipare è necessario scaricare la scheda di adesione dal sito della Biblioteca http://www.bibliotecaprovinciale.foggia.it, compilarla in ogni sua parte e inviarla all’indirizzo email: comunicazione@bibliotecaprovinciale.foggia.it, entro il 30 aprile 2014.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

«Senza pensare all’estate – Zibba e Almalibre in Puglia

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

La band del cantautore ligure – Tappa a Lecce, Troia, Bari e Brindisi

Quattro concerti in Puglia per Zibba, il cantautore ligure vincitore del Premio della critica Mia Martini e del Premio Sala Stampa "Lucio Dalla" per la sezione Nuove proposte all’ultimo Festival di Sanremo.

Zibba, in tour con gli Almalibre per presentare il nuovo album «Senza pensare all’estate» (AlmaFactory/Artist First), sarà mercoledì 23 aprile alla masseria Ospitale di Lecce (S.P. 131 per Torre Chianca, km. 4,5 – inizio concerto ore 21.30 – prezzo 5 euro) e giovedì 24 aprile al cineteatro Pidocchietto di Troia, in provincia di Foggia (Via San Francesco – inizio concerto ore 21.30 – prezzo 10 euro) e tornerà in Puglia per partecipare il 30 aprile al Premio Maggio di Bari e l’1 maggio al Mayday Festival di Brindisi.

L’ALBUM – Il disco, il sesto di Zibba e Almalibre, ripercorre dieci anni di musica, viaggi, amori e vittorie ed è composto da dodici tracce. Contiene alcune delle canzoni storiche di Zibba e Almalibre, reinterpretate con la nuova line up che vede Andrea Balestrieri alla batteria e Stefano Cecchi al basso con Stefano Ronchi alle chitarre, Stefano Riggi al sax e Caldero alle percussioni.

da Corriere del Mezzogiorno/Foggia

• Tags: , Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Bosco Incoronata, tappeto di rifiuti

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Le immagini all'indomani dei pranzi di Pasquetta – Bidoni traboccanti di sacchetti e bottino per gli animaliOGGIA – Pasquetta, pic nic e divertimento. Ma il giorno dopo la festa c'è anche tanta incuria e rifiuti sparsi e spinti dal vento.

Così si presenta il bosco Incoronata all'indomani delle scampagnate. Buste, bottiglie e carta trasportata dal vento, immondizia disseminata tra i tavoli allestiti per il pranzo.

Rifiuti dopo la Pasquetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I contenitori traboccano di sacchetti. Un buon pasto per gli animali randagi. 

da Corriere del Mezzogiorno/Foggia

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

Maltempo in arrivo

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Nuova perturbazione durante gran parte della giornata di domani, mercoledì 23 aprile. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse, valido per la Puglia a partire dalle prime ore di domani e per le successive 18/24 ore, che prevede precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

SAN SEVERO – ´Bene Comune´: a San Severo il vice ministro Andrea Olivero

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Il vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali del Governo Renzi, Andrea Olivero sarà ospite della coalizione Bene Comune mercoledì 23 aprile alle 18.30 presso le Cantine d'Araprì.

L'appuntamento permetterà alla coalizione guidata dal candidato sindaco Francesco Miglio di presentare alla città il proprio programma per l'agricoltura che rappresenta tutt'oggi una risorsa primaria per lo sviluppo del territorio.

Ad introdurre il dibattito sarà Gigi Damone, tra i fondatori dei Popolari per l'Italia, seguiranno gli interventi di Francesco Sderlenga, vice presidente Nazionale di Acli Terra, dei candidati consiglieri Felice Cota e Antonio Carafa e del candidato sindaco Francesco Miglio. Le conclusioni saranno affidate al vice Ministro Olivero.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Cia Foggia: l´Anp rinnova gli organismi dirigenti

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

‘Più agricoltura per nutrire il mondo. Innovazione, €quità, diritti, cittadinanza’: sarà questo il tema della sesta Assemblea elettiva provinciale dell’Associazione nazionale pensionati (Anp) della Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Foggia, che si terrà giovedì 24 aprile 2014 con inizio alle ore 9.30 presso la Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte di Foggia.

L’assemblea – al termine della quale saranno nominati i nuovi organismi dirigenti provinciali e il nuovo presidente provinciale dell’Anp – Cia – servirà a discutere dei principali problemi – non solo di natura economica, ma anche sociale, previdenziale, sanitaria – che attualmente affliggono gli anziani, e soprattutto coloro i quali vivono nelle campagne e nei territori rurali.

L’assemblea sarà aperta dalla relazione del presidente provinciale uscente dell’Anp di Foggia, Fedele Cocca, cui seguirà il saluto delle autorità e il dibattito. Nel corso dell’assemblea ci saranno gli interventi del direttore generale della Asl di Foggia, Attilio Manfrini, e dell’assessore alle Politiche del Welfare e della Salute della Regione Puglia, Elena Gentile.

Le conclusioni saranno tracciate dal presidente regionale dell’Anp Puglia, Mauro Zaccheo.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

LUCERA – Montagano scrive al prefetto: “Basta rallentamenti sul progetto BioEcoAgrim”

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Stefano Montagano, titolare della BioEcoAgrim e candidato sindaco di Lucera, scrive al prefetto per chiedere un intervento che acceleri il processo di riconversione a ampliamento del suo stabilimento di lavorazione di matrici organiche, che sorge nelle vicinanze della cittadina sveva, in contrada Ripatetta.

La BioEcoAgrim negli ultimi mesi è stata al centro delle polemiche dei cittadini perché individuata dall'Arpa come probabile fonte emissiva dell'odore nauseabondo che specie nei periodi più caldi dell'anno si propaga nell'aria per chilometri, arrivando prepotentemente fino a Foggia.

Montagano, dopo aver ricevuto nel tempo 4 sequestri e successivi dissequestri del suo stabilimento ha ora avviato tutte le regolari procedure per la conversione anaerobia del suo stabilimento, cosa che dovrebbe interrompere lo sgradevole fenomeno odorifero. Un progetto da 2 milioni di euro all'interno del quale è contemplato anche un impianto di multiselezione per il riciclo dei rifiuti.

Un progetto di ampliamento, inoltre, che porterebbe l'azienda a lavorare 190mila tonnellate di materiale organico rispetto agli attuali 80mila, aumentando così da 40 a 500 unità la forza lavoro impiegata. Ma secondo Montagano, l'iter che sta caratterizzando l'approvazione del suo progetto è lento e distratto

. La goccia che ha fatto traboccare il vaso e lo ha portato a scrivere al prefetto, è l'indizione da parte della Provincia di una nuova istruttoria pubblica, fissata a giovedì 24 aprile, per la Valutazione di impatto ambientale del progetto. Un bis inutile, secondo Montagano, perché, racconta al Prefetto, "una prima istruttoria c'era già stata lo scorso dicembre, sempre in provincia, e aveva avuto esito positivo".

Ora la nuova convocazione che, questa volta, coinvolge ben 15 soggetti istituzionali, tra cui 9 comuni dell'Alto Tavoliere e del Subappenino dauno, i quali, a dire di Montagano, "devono ancora prendere conoscenza delle procedure per consentire alla Provincia l'autorizzazione all'impianto". Intanto il tempo passa, osteggiando una buona occasione per dare lavoro e sostentamento a decine di famiglie lucerine, sottolinea con forza nella lettera il titolare della BioEcoAgrim.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – AdP: “gara regolare, nessun problema legato al ribasso”

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

La gara procede secondo l’iter stabilito, quello dei forti ribassi è un problema che accomuna tutte le gare d’appalto e quella per l’allungamento della pista del Gino Lisa non fa eccezione. Da Aeroporti di Puglia precisano che l’abbattimento pari al 56% della base d’asta proposto dalla ditta leccese rientra perfettamente nella norma e anche se la base calcolata era pari al 48%, non c’è ragione di giungere a conclusioni affrettate.

La Commissione, presieduta da Patrizio Summa, è in attesa della documentazione con cui la ditta è tenuta a dimostrare che è in grado di effettuare i lavori per circa 3milioni e mezzo di euro. Dopo il 27 aprile AdP dovrebbe essere in possesso di tutti gli elementi per valutare e in ogni caso l’impegno dell’impresa è tutelato da una polizza assicurativa che copre eventuali intoppi lungo il percorso

. Nel frattempo il Comitato Vola Gino Lisa riscuote adesioni per la manifestazione che il prossimo 6 maggio porterà la protesta davanti all’aeroporto barese.

Lì cittadini e associazioni proveranno a far valere i numeri dello scalo dauno all’indomani della temporanea ripresa dei voli grazie al piano charter di Filippo Guglielmi. Certo, l’esperimento imprenditoriale, riuscito sul fronte dei numeri, non ha ottenuto il supporto dell’azienda pugliese di trasporti aeroportuali. Lo sconto di due euro a passeggero è stato letto da tour operator e associazioni come l’ennesima dimostrazione del fatto che AdP ferma il suo sguardo a Bari, escludendo Foggia dai suoi progetti.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – “Ricominciamo”. Nuova apertura IAT, anche a Manfredonia

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

APRE i battenti a Foggia in Corso Garibaldi nella sede dell’Assessorato al Turismo l’ufficio di accoglienza turistica (IAT). Allestito con un progetto di interior design, voluto dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia e sostenuto da Pugliapromozione, che punta su un’immagine uniforme e riconoscibile di tutti gli uffici IAT della Regione, sarà gestito dal comune di Foggia.

L’ufficio di Foggia è al momento il dodicesimo ufficio IAT allestito secondo il progetto vincitore del concorso di idee per il rinnovo degli ambienti e dell’immagine coordinata dei centri di accoglienza turistica indetto da Pugliapromozione.

La Puglia è la prima Regione in Italia che sta adottando un’impostazione basata sul coordinamento dell’immagine di tutti gli uffici IAT della Regione. Nuove aperture contemporanee secondo il nuovo restyling oltre a Foggia sono: Ceglie Messapica, nell’ex Albergo delle Ferrovie, un palazzo vincolato dalla Sovrintendenza, Fasano nel centro storico in piazza Ciaia nello stabile della Torre dell’ Orologio, Ostuni in corso Mazzini, Francavilla Fontana nel castello imperiale e Brindisi sul lungomare Regina Margherita, che vanno ad aggiungersi a quelle degli Aeroporti di Bari e Brindisi, della stazione di Bari, di Taranto nel castello Aragonese e ai due IAT di Lecce in Piazza Sant Oronzo e in Corso v. Emanuele.

I nuovi uffici puntano sulla promozione del turismo emozionale e sono caratterizzati da elementi in pietra locale, da ceramiche di Grottaglie, da componenti d’arredo che rimandano alle luminarie delle feste patronali, da componenti di grafica che richiamano lo stile architettonico romanico e barocco dei nostri più importanti monumenti.

Presto tutti gli uffici di accoglienza turistica pugliesi saranno ben riconoscibili e accomunati da uno stile unico in tutta la regione. Questo il calendario delle prossime aperture: entro maggio sarà inaugurato il nuovo IAT nel centro di Bari, in piazza del Ferrarese, e i nuovi uffici a Otranto Mare, Otranto Castello, Barletta; entro la fine di agosto saranno inaugurati Gallipoli, Grottaglie, Nardò, Lecce Castello, Manfredonia, Peschici, Mattinata, Ascoli Satriano, Andria, Canosa, Troia, Margherita di Savoia.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Il ‘trip hop pop’ di Marta e Natale: Perdo (VIDEO)

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Soap Trip, Marta dell'Anno, Natale La Riccia (foto di Richard Lahuis — presso Wishful Music, Groningen, NL)

NUOVO video ufficiale del duo italiano Soap Trip (violino elettrico e voce, batteria). Dopo la partecipazione al Premio Tenco nell’ ottobre 2013 e numerosi concerti in tutta Europa, pochi giorni fa è infatti uscito il loro primo disco “Loop Trip”. I soap Trip Marta dell’Anno – electric violin and voice Natale La Riccia – drums and glockenspiel

Descrizione

Cos’è “Soap Trip”? Un nuovo genere musicale?

Piuttosto una sorta di trip hop pop, un’atmosfera ovattata e filtrata da un due musicisti insolitamente accostati. Una macchina all’avanguardia e al volante due incantatori!

Indefinibile melange di melodia, avant-garde e Melanconia mediterranea

« Le « trip de savon », quèsaco ? Un nouveau genre musical ? Plutôt une sorte de trip­hop pop aux ambiances feutrées, distillée par un duo mixte italien (Marta dell’Anno au violon électrique et au chant, et Natale La Riccia aux percussions). Une musique d’avant garde avec des charmeurs au volant! http://www.soaptrip.com/

VIDEO

 

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Written in Italy a Sydney, presentazione a Foggia

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

 

Written in Italy a Sydney, presentazione a Foggia

A volte ritornano. Dopo la doppia donazione (alla Fondazione del Salone internazionale del libro di Torino, oltre 1700 libri; e alla Biblioteca provinciale Magna Capitana di Foggia, altri 300 libri circa) e il quasi definitivo smantellamento della biblioteca alla base della prima mostra itinerante di letteratura italiana tradotta all’estero Written in Italy® (marchio depositato presso l’Ufficio nazionale marchi e brevetti, Ministero dello sviluppo economico), in realtà il flusso delle donazioni da parte di scrittori, editori, agenzie e agenti letterari non è mai cessato.

Certo, non più tale da ricostituire la biblioteca così nel suo periodo di massima espansione (2800 traduzioni in rappresentanza di 600 autori, 47 lingue e 18 alfabeti) ma sufficiente per poter rispondere all’invito pervenuto dall’altra parte del mondo.

Da Sydney, esattamente. «In realtà, soprattutto dopo quella che pensavamo fosse l’ultima tappa del nostro cammino, gli inviti non sono mai venuti meno – racconta il curatore della mostra Davide Grittani – prova ne sia il fatto che abbiamo detto di no a Mosca, Malindi, Pretoria e non senza rammarico anche a New York.

Ma la tentazione dell’Australia, come viaggio ed esperienza culturale e umana, è stata più forte delle nostre convinzioni. L’invito è arrivato lo scorso novembre, direttamente dall’Istituto italiano di cultura di Sydney.Lo abbiamo accettato, convinti come siamo che vi sia un’altra Capitanata da esporre e quindi da esportare». 

La prossima tappa di Written in Italy, la tredicesima di questo lunghissimo viaggio cominciato agli inizi del 2009, verrà presentata martedì 22 aprile alle ore 11 nel corso di una conferenza stampa convocata presso la sede di PromoDaunia (in via San Severo km 2, presso CinePorti di Puglia dell’Apulia Film Commission, a Foggia): vi prenderanno parte, oltre al curatore della mostra Davide Grittani, anche il vice presidente dell’associazione culturale

Cittadini di Macondo Sergio De Nicola, il presidente di PromoDaunia Billa Consiglio, il presidente del Parco nazionale del Gargano Stefano Pecorella, il sindaco del Comune di Manfredonia Angelo Riccardi, il direttore della filiale foggiana di Banca Mediolanum Giuseppe Spadavecchia e il presidente di FederAlberghi Gino Notarangelo.

All’organizzazione di Written in Italy a Sydney, difatti, hanno fattivamente contribuito istituzioni pubbliche e private del territorio, concorrendo all’identificazione di una provincia molto rappresentata in Australia (dove attualmente vivono circa 190mila italiani, di cui 45mila a Sydney: oltre 1500 di questi residenti nella grande città australiana, hanno origini foggiane).

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

CERIGNOLA – Discariche abusive, sindaci Consorzio Fg/4: Vendola intervenga

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

L'attuale sindaco di Cerignola Giannatempo (fragas15)

 I Sindaci dei Comuni del Consorzio di Igiene Ambientale Bacino Fg/4 hanno chiesto in una lettera al Presidente della Giunta regionale Nichi Vendola un incontro urgente per discutere delle conseguenze prodotte sulle popolazioni locali dall’esistenza di numerose e pericolose discariche abusive inquinanti nel territorio della Capitanata, evidenziata dalle recenti inchieste giudiziarie che hanno riguardato anche la provincia di Foggia.

Nella missiva gli amministratori locali, che hanno ufficializzato la decisione di costituirsi parte civile nel processo contro gli autori dei reati ambientali, sottolineano la necessità di “individuare possibili soluzioni strutturali per la corretta gestione del ciclo dei rifiuti”.

La richiesta di incontro con Vendola segue di pochi giorni la conferenza stampa indetta dal Consorzio per comunicare le misure intraprese per migliorare la gestione del ciclo integrato dei rifiuti nell’impianto di Forcone Cafiero e contrastare il fenomeno dell’inquinamento ambientale causato appunto dallo sversamento abusivo di rifiuti nelle campagne del nostro territorio.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

MANFREDONIA – ok affidamento temporaneo LUC

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

                                              Esterno Palazzo San Domenico

CON recente determina dirigenziale del Comune di Manfredonia, si è stabilito di procedere all’affidamento temporaneo del LUC (Laboratorio urbano culturale) per 4 mesi, in favore della cooperativa “Pandemia società cooperativa” arl, “termine entro il quale, sulla base delle altre linee guide che saranno emanate dalla R.P., si dovrà procedere ad espletare ad una nuova gara per l’affidamento del servizio in questione”. Approvato al contempo lo schema di contratto regolante i rapporti tra coop. Pandemia e Comune di Manfredonia. Impegnata a riguardo una spesa pari a 14.840mila euro nel PEG provvisorio 2014, approvato con deliberazione n.3 del 09.01.2014.

ATTO INTEGRALE

da SDtato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

RIGNANO GARGANICO – cade da deltaplano in contrada La Croce,

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

 INCIDENTE questo pomeriggio per un uomo in volo con il suo deltaplano, in contrada La Croce, a Rignano Garganico.

Durante le fasi di volo, l’uomo sarebbe precipitato per cause ancora da accertare. Sul posto gli operatori del 118 ed i carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo, che proseguono nelle indagini. Non ancora stabilite le reali condizioni dell’uomo.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

NAPOLI – Ferrovie, si lancia sotto treno e muore, sospesa linea Benevento-Foggia

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

                                                                                                                 Agenti Polfer

Circolazione ferroviaria sospesa dalle 12.05, sulla linea Benevento-Foggia, per l’investimento mortale di una persona in prossimità della stazione di Ariano Irpino, nell’avellinese. Coinvolto l’Intercity 703 Roma-Bari.

Lo comunica Ferrovie dello Stato. Il traffico ferroviario è stato sospeso per consentire gli accertamenti di rito dell’autorità giudiziaria. Dalle prime testimonianze si tratterebbe del gesto volontario di una persona che si sarebbe lanciata sotto il treno all’altezza di un passaggio al livello regolarmente chiuso.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – La Luna è sveglia per un Premio Speciale ai David di Donatello

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Il cortometraggio "La Luna è sveglia" di Lorenzo Sepalone, prodotto dal Movimento ArteLuna con il sostengo dell'Apulia Film Commission e della Provincia di Foggia, concorre per un Premio Speciale ai David di Donatello.

Il voto spetta al pubblico. Occorrono soltanto due minuti del vostro tempo, un indirizzo e-mail valido e il vostro numero di cellulare dove riceverete un codice per convalidare il voto. Il servizio è gratuito. Entrate in questa pagina, cliccate su "Vota questo corto" e seguite le istruzioni. Grazie!

http://www.booksprintedizioni.it/votazione-david-di-donatello/corto.asp?id=3367

Comunicato Stampa Lorenzo Sepalone

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

MANFREDONIA – – “Una mattina mi son svegliato”; Manfredonia onora il 25 Aprile

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

DIVERSE le iniziative in programma a Manfredonia per il prossimo 25 Aprile, 69° anniversario della Liberazione dell’Italia dall’esercito tedesco e dal fascismo. Come informa in una nota stampa il Comune di Manfredonia, dal mattino la Banda musicale “Città di Manfredonia” percorrerà le vie del centro sipontino; in seguito le Autorità Civili e Militari presenzieranno, davanti a Palazzo San Domenico, per la deposizione della corona al Milite Ignoto; infine la deposizione della corona di fiori dinanzi al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre, nella Villa Comunale, dove il Sindaco Angelo Riccardi porgerà il suo saluto.

Il programma della celebrazione del 25 aprile: ore 9,00 – Giro per le vie cittadine della Banda musicale “Città di Manfredonia”; ore 10,00 – Ritrovo presso la Sede Municipale delle Autorità Civili e Militari per la deposizione della corona al Milite Ignoto; ore 10,30 – Deposizione della corona al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre nella Villa Comunale e saluto del Sindaco Angelo Riccardi.

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

VIESTE – Cittadini: “fiaccolata, raccolta firme pro 2 chioschi fam. Negrini e Tantimonaco”

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

“LA rabbia dei cittadini contro l’abbattimento dei due chioschi”: è il grido di rabbia lanciato dai cittadini Viestani, ormai ufficiale l’imminente abbattimento dei due chioschi, simbolo della viestanità e pezzo della nostra storia.

“A sostegno dei due chioschi e naturalmente delle due famiglie Negrini e Tantimonaco, propongo cari cittadini viestani di organizzare per sabato 26 aprile una fiaccolata e raccolta firme, mediante il coinvolgimento delle emittenti regionali e locali”. Lo dice il signor Raffaele in un messaggio inviato a Stato.

 

 

 

 

 

 

da Stato Quotidiano

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

SANNICANDRO GARGANICO – Segreti a 4 stelle “La Fine”: in scena il 26 e 27 aprile

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

L’associazione teatrale "Dietrolequinte" alla terza ed ultima puntata della commedia

Si svolgerà sabato 26 e domenica 27 aprile l’epilogo della commedia in vernacolo “Segreti a 4 Stelle”, da un’idea di Vincenzo Montemitro, che vedrà protagonisti la famiglia Ribera con i suoi innumerevoli segreti.

La commedia, giunta alla terza edizione, in 12 mesi ha visto calcare il palco più di 32 attori, per un totale di 1672 spettatori, svelando più di 20 segreti. Spiritosa ma profonda, punta all’esaltazione del teatro amatoriale, inteso come teatro non professionale ma pieno di sentimento e voglia di fare: la messa in scenda dei due precedenti capitoli e del loro successo lo ha dimostrato.

L’associazione Dietrolequinte con questo spettacolo abbandonerà il vernacolo cimentandosi in commedie più impegnative. Ecco i nomi degli attori coinvolti nell’ultimo capitolo: Annelisa Bonfitto, Nazario Cruciano, Elisabetta I.Gravina, Costantino Pacilli, Maria Pia Pertosa, Monica Pertosa, Martina Ricciotti, Claudia Ruscitto, Anna Santamaria. La serata di sabato 26 ha gia fatto registrare il tutto esaurito, per prenotare i biglietti della serata del 27 aprile potete chiamare al 327.0268170.

da Sannicandro.org

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Quel mondo misterioso dell’inconscio: ecco cosa sono e come si interpretano i sogni

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Dal blog dello psicologo foggiano Salvatore Panza

Quando la notte spegne i riflettori della coscienza razionale, il cervello è più libero di portarci lì dove la nostra natura, il nostro Sé più autentico, vuole andare per rigenerarsi: nell'Inconscio. Il sonno occupa circa un terzo della nostra vita, i sogni popolano circa il 25% del nostro riposo e, di conseguenza, sogniamo mediamente per un dodicesimo della nostra intera esistenza.

Qual è la funzione di queste immagini bizzarre e per lo più incomprensibili che colorano le nostre notti?

L'attività onirica ha un'importante funzione nella vita di ognuno di noi. Premettiamo che il nostro cervello è veramente instancabile: non smette mai di lavorare. Persino nelle fasi più profonde del sonno, quando la nostra coscienza sembra essere annullata, l'attività cerebrale si riduce solo lievemente rispetto allo stato di veglia.

La fase del sonno in cui sogniamo viene definita REM (Rapid Eyes Movement). Durante il sonno REM il cervello va incontro ad un "superlavoro". Durante una nottata si alternano diverse fasi REM (almeno 4 0 5): generalmente la prima comincia dopo circa 60 minuti da quando ci addormentiamo. In tutto, ogni notte, accumuliamo almeno un'ora e mezza di sogni.

Tutti sogniamo, anche chi dice di non farlo! Il sogno è necessario all'equilibrio biologico e mentale quanto il sonno stesso, l'ossigeno ed una sana alimentazione. Alternando rilassamento e tensione dello psichismo, esso assolve ad una funzione vitale. Serve, dal punto di vista psicologico, a liberare gli impulsi repressi nel corso della giornata, fa emergere problemi da risolvere, suggerisce nel suo svolgersi alcune soluzioni

. È stato Sigmund Freud, nei primi del '900, a porre un'attenzione particolare ai sogni e ad introdurne la loro interpretazione per fini terapeutici. Freud iniziò a trattare i sogni come materiale clinico quando, applicando la tecnica dell'"associazione libera", i suoi pazienti iniziarono a portarglieli in seduta. Li studiò e ne descrisse il funzionamento, nonché il loro valore clinico.

Che cos'è il sogno?

Il sogno è un prodotto psichico che si esprime per immagini, ha un valore individuale specifico, e si può analizzare ed interpretare (in modo serio e professionale) unicamente in un contesto psicoterapeutico.Il sogno ha origine da un desiderio inconscio, è la manifestazione di un contenuto psichico rimosso, quindi porta un messaggio che attraverso l'interpretazione può essere decifrato. I sogni sono una via diretta all'inconscio, definito da Freud come "il luogo del rimosso".

I sogni hanno un loro linguaggio specifico che si allontana dagli usuali parametri di riferimento spazio-temporali. Il sogno, infatti, parla per simboli, cioè attraverso immagini il cui significato è universale. "Interpretare" i sogni significa, dunque, svelare come il patrimonio eterno di saggezza della specie umana venga a congiungersi con la storia personale di ciascun sognatore.

Come si interpretano i sogni?

Da sempre l'uomo si interroga sulle visioni che popolano il suo riposo notturno, cercando di coglierne il significato nascosto. Il sogno usa i residui diurni, ovvero attinge a fatti accaduti da poco o nei giorni immediatamente precedenti, preleva questo materiale e attraverso il lavoro onirico maschera e deforma il desiderio che vuole appagare

. Per incominciare ad imparare ad interpretare (in modo leggero ed ingenuo) i sogni, seguite i seguenti passaggi:

1 Innanzitutto scrivete il vostro sogno il più presto possibile, prima che la coscienza lo cancelli o lo modifichi

2 Cogliete l'emozione che vi accompagna durante questo sogno e al risveglio (tristezza, rabbia, tranquillità, ecc..)

3 Spezzettate il sogno: individuate il protagonista, il luogo dove si svolge la scena, le azioni che si compiono, ecc..

4 A mano a mano che rileggete il sogno pezzo per pezzo, notate le associazioni che il vostro cervello produce (parole, ricordi, immagini, persone, episodi, idee, ecc..)

5 Chiedetevi: che cosa vuole dirmi il mio Inconscio, la parte più profonda e saggia di me?

6 Infine ricordate che così come non deve essere sottovalutato, il sogno non va neppure posto su di un piedistallo.

8 Non angosciatevi se non riuscite a capirci niente… interpretare un sogno non è così facile.

7 Per aiutarvi a decifrare autonomamente i vostri sogni, vi svelo il significato psicologico latente ed universale di alcuni simboli:

CASA: rappresenta il nostro "Io", cioè la nostra intima sfera personale, il nostro "mondo interno", quella casa siamo noi e quindi ciò che accade nella casa accade in noi stessi. Ovviamente il significato cambia se la casa appare bella, luminosa, solare oppure decadente, buia e malinconica.

MARE: il mare rappresenta l'"Inconscio", che non può mai essere sondato, afferrato e compreso fino in fondo. Anche qui il significato cambia se il mare ci appare calmo, tranquillo, pulito o al contrario agitato, sporco, pericoloso.

ESAME: questo sogno abbastanza comune si presenta spesso quando il soggetto vive una situazione di ansia per una prova che deve superare. Può denotare carente fiducia in sé.

NASCITA: corrisponde ad un rinnovamento, una rigenerazione, un desiderio di ricominciare, di rinascere psicologicamente.

P.S.: Se avete dei quesiti da porre a Salvatore Panza, scrivete nell'area commenti o, se preferite una comunicazione privata, inoltrateli direttamente alla casella di posta del Dottore: salvatore_panza@virgilio.it.

Per altre informazioni visitate il sito: www.salvatorepanza.it oppure telefonate al: 340.2351130.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA— Tangenti al Comune, ricorso contro gli arresti

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Dopo il no del gip, c'è il tribunale della libertà – Biagini, Laccetti e Bruno accusati di concussione

 

                                                                                                                           Piazza Padre Pio

Hanno fatto ricorso al Tribunale della Libertà di Bari i legali di Fernando Biagini, Massimo Laccetti e Adriano Bruno coinvolti nell’inchiesta della procura e della squadra mobile di Foggia per la presunta tangente pagata dal costruttore Lello Zammarano per accelerare l’iter della locazione del palazzo di piazza Padre Pio, destinato ad ospitare i nuovi uffici giudiziari. I tre sono accusati di concussione e tentata concussione.

Il ricorso ai giudici baresi è stata decisa all’indomani del giudizio del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Foggia che ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari avanzata dai legali di Biagini e di Laccetti – attualmente detenuti in carcere – e di scarcerazione per Bruno: fin dal primo momento l’imprenditore foggiano aveva avuto i domiciliari.

La decisione del Tribunale della Libertà potrebbe giungere già entro questa settimana. Biagini, ex dirigente del servizio lavori pubblici e del Suap – lo Sportello unico per le attività produttive – del Comune di Foggia, si è licenziato nei giorni scorsi con una lettera inviata direttamente al sindaco Gianni Mongelli: licenziamento accettato dal primo cittadino.

Una speranza in più per l’ex dirigente comunale per ottenere dai giudici baresi gli arresti domiciliari: non essendo più dipendente dell’ente comunale potrebbero venire meno le esigenze cautelari come l’inquinamento delle prove e la reiterazione del reato.

Naturalmente la decisione spetterà ai giudici baresi. Due i filoni dell'inchiesta. Biagini – dice l'accusa – attraverso Bruno, avrebbe chiesto all'imprenditore Zammarano 100mila euro per procedere con la pratica di locazione del palazzo.

Dopo alcune trattative ci si è accordati per il pagamento di 80mila euro. In realtà, come emergerebbe dalle intercettazioni, sarebbero stati pagati 90mila euro. La tentata concussione riguarda, invece, l'istanza per ottenere l'autorizzazione a realizzare parcheggi su un'area comunale adiacente allo stesso immobile di piazza Padre Pio a Foggia.

Anche in questo caso l'imprenditore avrebbe dovuto pagare ventimila euro per sbloccare la domanda. Soldi, però, mai versati. Intanto i magistrati e gli uomini della squadra mobile di Foggia stanno continuando ad ascoltare altri imprenditori foggiani che potrebbero aver subito le stesse pressioni.

Oltre una decina quelli che sarebbero stati ascoltati, anche se nessuna indiscrezione trapela circa gli interrogatori. Il procuratore capo di Foggia Leonardo Leone De Castris, commentando il blitz, aveva spiegato che l'indagine dipingeva «uno scenario per il quale, per lo meno in periodi recenti, l'aggiudicazione di appalti con l'amministrazione comunale, riguardanti il servizio dei Lavori Pubblici, abbia dovuto soggiacere al pagamento di tangenti in forma sistematica».

Un vero e proprio «sistema Foggia», dunque, quello che emerge dall'inchiesta della procura dauna secondo cui dalle «conversazioni emerge che analoghe richieste gli indagati avrebbero rivolto, in un recente passato, ad un numero molto elevato di imprenditori, e che in molte occasioni tali somme siano state effettivamente pagate». L’impressione dunque, come peraltro era emerso sin dai primi giorni, è che l’inchiesta sia ancora in corso e non si escludono possibili ulteriori novità.

da Corriere del Mezzogiorno/foggia

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – A Foggia le squadre sono 24 per un totale di 768 giocatori

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Nove gli aspiranti alla poltrona di sindaco – Ma resta irrisolto il rebus di 5 Stelle

Alla caccia degli ultimi candidati per il Consiglio comunale a Foggia. A quattro giorni dalla presentazione delle liste, i candidati-sindaci e i loro staff sono alle prese con la chiusura degli elenchi.

C’è chi è già pronto, qualcuno attende conferme, c’è chi ha dovuto fare un passo indietro e chiedere asilo in altre formazioni per l’impossibilità a presentarsi con il proprio simbolo. 

Se è vero che per effetto della cura dimagrante i posti in Consiglio comunale non saranno più 40 ma 32, è comunque difficile completare gli organigrammi per effetto delle molte civiche che, come ad ogni tornata amministrativa, fanno da corollario ai partiti tradizionali in coalizione.

Se saranno confermati tutti i simboli, i circa 100 mila elettori foggiani sceglieranno il sindaco tra nove candidati: Domenico Fiano (civica), Leo Di Gioia (Civiche area centro), Lucia Lambresa (civica di centrodestra), Franco Landella (centrodestra), Augusto Marasco (centrosinistra), Luigi Miranda (civica di centrodestra), Vincenzo Rizzi (M5S), Gianfranco Piemontese (sinistra), Forza Nuova (estrema destra).

Saranno accompagnati da 24 liste, 768 candidati consiglieri. Augusto Marasco ha presentato il simbolo della propria Il pane e le rose, che però non è ancora chiusa. Non ha imbarcato nessuno degli uscenti, ma a lui ha chiesto asilo l’Italia dei Valori, che non è riuscita a formare a una propria lista.

Nel Psi, lo aveva detto da tempo, non si ricandida Angelo Benvenuto, mentre sarà della partita Emilio Piarullo. Il consigliere uscente ex Pd ed ex Mep, Paolo De Vito, sta col Psi. Mentre in Centrodemocratico ricandidati l’uscente Annarita Palmieri e Pasquale Pellegrino attuale assessore e in politica da 33 anni.

L’altro consigliere centrista, Pedone, è passato nel Pd. Quest’ultima lista è già pronta: accanto ad un gruppo di giovani, figurano cinque uscenti, tra i quali Italo Pontone e Pasquale Russo. Tra i nomi nuovi più gettonati, quello dell’avvocato Massimo Arena. Dei due consiglieri uscenti di Sel, dopo la spaccatura del partito di Vendola, si è ricandidato solo Michele Sisbarra ma in Realtà Italia.

In piena campagna elettorale, Franco Landella (FI) la sua lista “Destinazione Comune” l’ha già presentata. Il parlamentare e commissario di FI, Lucio Tarquinio, è alle prese con gli ultimi nomi. Accanto agli uscenti Raimondo Ursitti, Mimmo Verile e Gianni De Rosa, ci sono volti nuovi pescati soprattutto nel mondo delle professioni.

Tra le donne la dirigente del liceo scientifico Volta, Gabriella Grilli, nome per il quale si sarebbe speso Raffaele Fitto. Anche Fratelli d’Italia, Le Destre ed Ncd hanno chiuso le liste, in quest’ultima è candidato l’ex capogruppo di Fi, Ciccio D’Emilio. Tutte civiche tranne una, per l’assessore regionale, Leo Di Gioia.

La sua “Un’altra storia” è stata completata dichiara. Nella sua lista figura l’ex capogruppo del Pd, Paolo Terenzio; ha inoltre scippato a Sel un pezzo da novanta come Antonio Scopelliti, medico impegnato fortemente nel sociale. Mentre “Lavoro e Libertà” del consigliere regionale Pino Lonigro vedrà, tra gli uscenti, la sola ricandidatura di Giulio Scapato.

Esce di scena Raffaele Capocchiano, entrano in Consiglio la prima volta nel 1971. Candidati già al lavoro da settimane sia per Lucia Lambresa che per Luigi Miranda. In attesa invece di conoscere il destino dello sfiduciato candidato sindaco, Vincenzo Rizzi, il Movimento cinque stelle è ancora al lavoro sulla propria lista.

da Corriere del Mezzogiorno/foggia

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

GARGANO – La festa della transumanza garganica: il 25 aprile a Carpino

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Promuovere e valorizzare il territorio anche attraverso pratiche agro-pastorali apparentemente in disuso come la transumanza che avveniva a Carpino e andava dalla pianura alla montagna

La transumanza è lo spostamento periodico del bestiame tra due o più pascoli che vengono sfruttati stagionalmente: nei mesi freddi quelli situati in pianura o a fondovalle, nei mesi estivi quelli montani. Questo rituale millenario è un fenomeno ancora attivo in tutto il promontorio del Gargano è in particolare in centinaia di migliaia di ettari di terreni a pascolo, quasi tutti demaniali e inseriti nel perimetro del Parco Nazionale.

La transumanza garganica, piano-montagna, avviene in loco e mantiene le caratteristiche e le organizzazione simili al fenomeno secolare della grande transumanza che dagli Abruzzi portava greggi, mandrie e pastori verso il Tavoliere e il Gargano percorrendo le vie naturali dei tratturi.

Oggi però questa antica pratica non investe più tanto il mondo ovino-caprino, ormai ridotto all'osso, quanto quello bovino di tipo podolico in costante crescita per via della naturalezza delle sue carni e soprattutto per l'ottima qualità dei suoi prodotti lattiero-caseari freschi e stagionati, come scamorze, scamorzoni, mozzarelle e soprattutto quel caciocavallo (cascavadde) più volte premiato negli appositi saloni gastronomici nazionali, come uno dei migliori formaggi italiani per la bontà delle erbe e dal tipo di allevamento allo stato brado.

I dati della Dogana di Foggia ci dicono che nell'anno 1604 fu censito sulla rete dei tratturi della sola provincia di Foggia il transito di oltre 5.500.000 capi di bestiame. Nel 1958 invece se ne contarono solo 205.000 capi.. Oggi la grande transumanza non avviene più con il trasferimento pedonale degli animali attraverso i piccoli e i grandi tratturi "erbosi" che intersecavano un tempo in lungo o in largo l'intero Tavoliere, convogliandosi, al termine, sulle arterie di collegamento con le vicine regioni molisana e abruzzese, ma quasi unicamente attraverso gli automezzi su rotaie o su gomme.

Il 25 aprile prossimo con l'intento anche di promuovere, attraverso questo ed altri progetti, la tutela, la valorizzazione e lo sviluppo socio-economico di tutto il patrimonio immateriale dell'area del Gargano, l'Associazione Culturale Carpino Folk Festival seguirà la morra (transumante) della famiglia Facenna di Carpino con i grandi cani bianchi ai lati, il pastore e il pastoricchio l'uno in coda, l'altro avanti al gregge, accelerando il passo dove il pascolo è magro, ritardandolo dove esso è abbondante. Insieme alle centinaia di visitatori, artisti, telecamere e fotografi che hanno già prenotato percorreremo nelle sue due o tre ore di cammino ininterrotto, 8 chilometri tutti fatti a piedi, poi festa della transumanza.

Un percorso millenario insieme al bestiame e agli allevatori che meglio di altri conoscono l'anfiteatro naturale che dagli uliveti collinari e seminativi della piana che costeggiando il Lago di Varano porta nelle valli di Carpino e Cagnano Varano, nei terrazzati di oliveti, mandorleti e frutteti, fin su sui pascoli arborati dell'interno del promontorio del Gargano.

La partenza è prevista alle ore 6.30 dalla località Tartareta (in Agro Ischitella), quindi, percorrendo le vie erbose attraverseremo tutto l'anfiteatro naturale del promontorio del Gargano fino ai pascoli in località CAMINIZZO dove si raggiungerà l'Azienda Zootecnica di famiglia. Qui si potrà assistere alla mungitura e, dopo la colazione podolica, alla lavorazione del latte e dei formaggi. Quindi nel pomeriggio, dopo il pranzo podolico, il laboratorio per la costruzione dei cesti tipici e il pascolo della capra garganica.

Giochi tradizionali, musica e balli con suonatori e cantatori spontanei accompagneranno i visitatori fino alla cena podolica e quindi alle performance musicali di SIGNORë LIBRëCëNë, METANO’s DJset, NOMAD DJset dall'Ariano Folk festival e dei SALENTOinDUB DJset.

PROGRAMMA

 Ore 6:30 RITROVO presso Distributore Carburante Varano Petroli – Carpino (Subito dopo Uscita SS693 – Strada a scorrimento veloce del Gargano)

Ore 7:00 PARTENZA Località TARTARETA (Agro Ischitella) Percorso di 8km circa a piedi (abbigliamento a cipolla, scarpe comode, acqua)

Ore 9:30 ARRIVO Località CAMINIZZO Azienda Zootecnica FACENNA

Ore 10:00 Mungitura e Colazione Podolica Ore 11:00 Lavorazione del latte e dei Formaggi Ore 12:30 Pranzo Podolico Sociale

Ore 15:00 Laboratorio per la Costruzione dei Cesti Tipici – Musica e Balli con Suonatori e Cantatori Spontanei

Ore 16:00 Escursione – Pascolo della capra Garganica

Ore 18:00 Giochi Tradizionali: Mazzë a Curtë e Savëza n'goddë – Musica e Balli con Suonatori e Cantatori Spontanei

Ore 20:00 Cena Podolica Sociale

Ore 22:00 NOTTE PODOLICA con – SIGNORë LIBRëCëNë / play-pist – METANO's / DJset Podolico – NOMAD / DJset Ariano Folk festival – SALENTOinDUB / DJset

da Foggiatoday

• Tags: , Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Rifiuti sversati in Capitanata, Piemontese: “L’ecomafia c’è dove manca la cultura ambientale”

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Masulli: "Comuni utilizzino i fondi regionali per la bonifica dei siti inquinati". Il bando regionale scade il 10 maggio e finanzia la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti illecitamente abbandonati

                                      Operazione Black Land “

L'ecomafia si radica più facilmente nei territori in cui è più scarsa la cultura ambientale, come purtroppo dobbiamo registrare in Capitanata dopo l'inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia sugli svernamenti illegali a Ordona e la scoperta di decine di discariche abusive effettuata dal Comando provinciale dei Carabinieri”.

Lo afferma il segretario provinciale del Partito Democratico di Foggia, Raffaele Piemontese, esprimendo “preoccupazione per la desolazione civica e l'inerzia di tanti Comuni, pur consapevole di quanto costi procedere alle bonifiche di aree in cui si buttano anche materiali pericolosi”.

A questo proposito, “occorrerebbe fiondarsi sul bando regionale che scade il 10 maggio e che finanzia la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti illecitamente abbandonati nel nostro territorio, tra cui anche l’amianto – aggiunge Antonio Masulli, responsabile Ambiente della segreteria provinciale del PD di Capitanata – Le numerose richieste potrebbero far decidere alla Giunta regionale di ampliare il fondo messo a disposizione, per cercare di coprire più zone possibili e alleviare un problema che danneggia l’ambiente e deprime l’economia turistica”.

 oggi si celebra l’Earth Day, il Giorno della Terra, per ricordare a ciascuno di noi che tutelare l’ambiente in cui viviamo è una necessità oltre che un'opportunità di crescita economica e un atto di giustizia – conclude Raffaele Piemontese – Gli interventi della magistratura e delle Forze dell'Ordine certamente accrescono la fiducia dei cittadini nello Stato e spronano le istituzioni locali ad agire, ma è necessario promuovere azioni utili a radicare nella coscienza di ognuno di noi il valore della tutela dei luoghi in cui viviamo e in cui vivranno i nostri figli”.

da Foggiatoday

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

MANFREDONIA – Storia di un diseredato vive in pronto soccorso

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

  Da circa tre mesi il suo riparo è il pronto soccorso dell’ospedale di Manfredonia. Nell’angolo tra la porta d’ingresso e una parete divisoria sono ammucchiati i suoi pochi indumenti e una coperta che gli hanno fatto da giaciglio prima di poter disporre di una lettiga sulla quale, a mò di letto, può distendersi: gliel'ha procurata il responsabile del pronto soccorso.

Per un pasto caldo si reca di mattina alla mensa della Croce e di sera a quella della parrocchia Sant'Andrea. Protagonista di questa vicenda è A. B., un uomo di 46 anni ridotto a vivere in questo modo dopo una serie di vicissitudini personali che lo hanno portato, nel corso degli anni, a fare anche l’esperienza del carcere: quest’ultima -dice- costatagli il gruzzoletto ereditato alla morte dei genitori che lo Stato ha incassato per le spese a lui addebitate.

Nonostante ripetuti interventi dei carabinieri che lo hanno più volte obbligato a sgombrare dal pronto soccorso, A.B. ha continuato a farvi ritorno perché non ha altro posto dove andare: “cacciarlo non è servito a nulla perché non è questa la soluzione del problema.

Noi del pronto soccorso -spiega il medico di turno- non ce la sentiamo di mandarlo via, anche perché non vogliamo sentirci responsabili se, mentre girovaga per strada, gli accadesse qualcosa di grave a causa delle sue compromesse condizioni fisiche e di salute”.

Tuttavia il bivacco non può continuare vita natural durante e qualche settimana fa è partita. proprio a firma del dottor C.P.. una lettera indirizzata al Sert (che segue il soggetto in relazione alla sua dipendenza da alcol), ai servizi sociali del comune di Manfredonia e alla direzione generale dell’Asl.A.B. non ha più i genitori ma ha dei fratelli che vivono e risiedono a Manfredonia e che in passato non si sono sottratti dall’aiutarlo e dal sostenerlo, anche economicamente, ma senza il successo sperato. “Non è concepibile lasciare ai soli parenti una presa in carico che non saranno mai in grado di portare avanti da soli…

Per le persone che soffrono di dipendenza da alcol, che non hanno più fissa dimora e che patiscono un grave disagio sociale -afferma la sorella di A.- occorrono percorsi di recupero individualizzati e interventi integrati da attuare in collaborazione tra più soggetti.

Nostro fratello, inoltre, è affetto da una particolare patologia peraltro ampiamente documentata. In conclusione, non dovremmo essere noi a spiegare come affrontare i bisogni di salute di soggetti che si trovano nelle stesse condizioni di A., quali strategie di recupero adottare e come fronteggiare l’esclusione sociale cui sono condannati”.

A. vive alla giornata, assumendo farmaci per le crisi epilettiche e ingerendo alcol per quelle depressive. Ma nei momenti di lucidità, per fortuna ancora numerosi, fa capire che non ha perso la speranza di rivincita: gli serve una sistemazione (“mi basta una sola stanza” dice) e una piccola occupazione per poter dimostrare a se stesso e agli altri che ancora può farcela.

Annamaria Vitulano da La Gazzetta del Mezzogiorno

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

SAN MARCO IN LAMIS – VII edizione della Notte Banca con l’ARCI

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Sabato 23 agosto 2014, l’ARCI Pablo Neruda e l’Ass. BorgoMagna, in collaborazione con il Comune di San Marco in Lamis, organizzano la VII edizione della Notte Bianca.

Obiettivo della manifestazione è quello di promuovere la cultura, la musica, l’arte e l’enogastronomia del territorio avvalendosi anche della collaborazione di organizzazioni del Terzo Settore e delle aziende.

Per aderire all’evento, è necessario inviare una richiesta all’indirizzo e-mail info@arcismil.it, specificando i contatti del referente e una sintesi dell’idea, entro il 30 aprile 2014.

da Ce.Se.Vo.Ca.

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Federica e le sue marachelle per Emergency

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Resterà aperta presso la Biblioteca Provinciale "La Magna Capitana" di Foggia fino al 30 aprile la mostra "Federica e le sue marachelle".

La striscia, opera del vignettista foggiano Umberto Romaniello racconta le gag di una bimba di 5 anni che, cercando di capire il mondo degli adulti e di affermare la sua identità, combina alcune marachelle.

La mostra sostiene il lavoro di Emergency. Il gruppo foggiano dell’associazione sarà presente con un banchetto informativo e di raccolta fondi per tutta la durata dell’esposizione.

da Ce.Se.Vo.Ca.

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

Puglia: carovana antimafie

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Organizzata da Arci, Libera, Avviso Pubblico con Cgil, Cisl e Uil e con Ligue de l’Enseignement, organizzazione francese che si batte per una scuola pubblica e laica, la Carovana antimafie festeggia i suoi primi vent’anni di vita.È partita da Roma il 7 aprile e concluderà la prima parte del suo viaggio il 15 giugno in Sicilia, dopo aver attraversato tutta l’Italia.

Il tema di questa edizione è quello della tratta degli esseri umani, business della criminalità organizzata, che trova laute fonti di guadagno nello sfruttamento dei migranti. Ciascuna tappa sarà occasione per condividere idee, informazioni, approfondimenti sui temi affrontati, saldare le esigenze e le proposte dei territori con quelle elaborate nazionalmente, organizzare momenti pubblici di confronto, dare evidenza alle buone pratiche diffuse in tante parti della nostra penisola. In Puglia la Carovana farà tappa dal 28 al 30 aprile e il 1 maggio 2014.

da Ce.Se.Vo.Ca.

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

Foggia – correre donna con Ass. Runners Parco San Felice

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Domenica 27 aprile 2014, presso il Parco San Felice, si terrà la II edizione di "Correre Donna – e la corsa si colora di rosa". L’evento, organizzato dall'Ass. Runners Parco San Felice, è patrocinato dal Comune di Foggia, dalla Consulta delle Pari Opportunità e dalla Biblioteca Provinciale "La Magna Capitana".

L’appuntamento è previsto alle ore 9.00 presso il campo di calcetto e il percorso sarà di cinque giri, che potranno essere fatti correndo, corricchiando o semplicemente camminando. La partenza sarà alle ore 10.00. È possibile iscriversi alla manifestazione presso il negozio "I Millepiedi" (Via Borrelli, 29): il costo è di € 3 e tutte le iscritte saranno omaggiate con una maglia rosa celebrativa.

da Ce.Se.Vo.Ca.

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

MARGHERITA DI SAVOIA – “Sotto l’acqua che cadeva a rovesci…” con UNITRE

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Sabato 26 aprile 2014, a partire dalle ore 18.00, presso l’Atrio Vecchio di Piazza Marconi a Margherita di Savoia, la locale sezione dell’UNITRE – Università della Terza Età organizza "Sotto l’acqua che cadeva a rovesci… 1914 – 2014

Centenario prima Guerra Mondiale". In programma poesie, canzoni, lettere e filmati del fronte della Grande Guerra, Reading a cura di Carlo Maurizio Tavani, con la partecipazione degli allievi di corso di Teatro. Previste anche esibizioni di chitarra, percussioni, suoni e filmati.

da Ce.Se.Vo.Ca.

• • Commenta questo articolo Nessun commento

LUCERA – un´altra bomba a macelleria

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Un'altra bomba è stata fatta esplodere nella notte tra sabato e domenica in pieno centro a Lucera. E ancora una volta è stata presa di mira una macelleria del centro in via Napoleone Battaglia.

L’esplosione ha lesionato parzialmente la serranda e  mandato in frantumi i vetri delle finestre e dei balconi di alcune abitazioni della zona. Indagano i carabinieri.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

RODI GARGANICO – sagra delle arance e gemellaggio con Ploce

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Il prossimo fine settimana sul Gargano sarà all'insegna del turismo naturalistico ed enogastronomico. A Rodi Garganico va in scena la 30^ edizione della "Sagra delle Arance" con passeggiate ecologiche nell'oasi agrumaria di Rodi, Vico e Ischitella e mercatino dei prodotti agrumari nel centro storico.

Appuntamento Sabato 26 aprile alle 9,30 con l'escursione guidata nell'oasi, poi alle 11,000 la santa messa e in serata l'apertura della fiera, con la partecipazione dei comuni di Sorrento, Ploce (Croazia), Lentini, Carlentini, Savona, Palagiano e Amalfi, e della mostra pomologica presso il Centro Visita.

Domenica 27 aprile alle 9,30 presso l'Hotel Villa Americana si terrà il convegno dal titolo "Valorizzazione e tutela delle produzioni agrumarie del Gargano" al quale prenderà parte anche l'assessore all'Agricoltura dellsa Regione Puglia, Fabrizio Nardoni. Nell'ambito di questa due giorni si celebrerà anche il gemellaggio tra Rodi Garganico e la città croata di Ploce.

L'iniziatiova è organizzata dall'Amministrazione comunale di Rodi Garganico in collaborazione con il Consorzio di tutela Gargano Agrumi.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Monti Dauni in festa, dal 25 al 27 aprile iniziative a Faeto, Celle e Castelluccio

Pubblicato martedì, 22 aprile 2014

Alla scoperta dei Monti Dauni con il GAL Meridaunia che nei giorni 25,26 e 27 aprile organizza una tre giorni all'insegna del turismo rurale. "Monti Dauni, la Puglia da scoprire", questo il nome dell'evento in programma a Celle di San Vito, Faeto e Castelluccio Valmaggiore,  un lungo week end di vita all'aria aperta con attività sportive, convegni e appuntamenti enogastronomici.

Un invito a scoprire questa parte di Puglia attraverso iniziative organizzate nella natura più incontaminata: trekking, cicloturismo, passeggiate a cavallo con battesimo della sella, archeo trekking, nordic walking, tiro con l'arco, laboratori di cucina, visite nei borghi e un interessante workshop fotografico sul Monte Cornacchia, il  tetto della Puglia. Ogni giorno nei tre comuni serate musicali e galleria delle tipicità locali. Sabato 26 aprile a Celle di San Vito si terrà anche un convegno dal titolo "#Monti Dauni, la Puglia da scoprire" la nuova destinazione del turismo rurale.

Durante la conferenza verrà celebrato il gemellaggio tra il comune più piccolo della Puglia (Celle di San Vito) e il più grande (Bari), nell'ambito di una iniziativa denominata "Celle chiama Bari, dal più piccolo al più grande" alla presenza del sindaco del capoluogo pugliese, Michele Emiliano.

 Infine domenica 27 aprile, l'intero borgo di Celle di San Vito si trasformerà in una grande "galleria enogastronomica" con esposizione e vendita delle eccellenze dei Monti Dauni. L’obiettivo  è quello di costruire e proporre attività legate alla visitazione e fruizione naturalistica ed ambientale dei Monti Dauni della Puglia, un’area ancora oggi poco conosciuta ma che possiede le giuste potenzialità per candidarsi a meta turistica alternativa ed originale.

da Teleradioerre

• Tags: , Commenta questo articolo Nessun commento

FOGGIA – Pasquetta in Capitanata, tra primi arrivi di stranieri e pic nic

Pubblicato lunedì, 21 aprile 2014

Tutto sommato il tempo in Capitanata, se pur all'insegna della variabilità, non ha guastato la tradizionale gita fuori porta del Lunedì in Albis. Una giornata all'insegna del turismo mordi e fuggi, ma anche il primo banco di prova per il Gargano che si prepara all'imminente stagione estiva. Da Mattinata a Vieste, da Peschici a Manfredonia in occasione del ponte di Pasqua sono giunti i primi turisti stranieri.

Il clou a Peschici e Vieste dove tedeschi e austriaci si sono riversati sulle spiagge per la prima tintarella, ma anche per le lunghe passeggiate in bicicletta e per un aperitivo in paese. Ma la Pasquetta dalle nostre parti è soprattutto pic nic, grigliate all'aria aperta e scampagnate. In molti già dalle prime ore del mattino hanno preso d'assalto le aree di sosta della Foresta Umbra e dei boschi del Gargano e dei Monti Dauni, ma anche ristoranti e soprattutto agriturismo hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Traffico intenso, ma scorrevole un po su tutta la rete viaria provinciale con ingorghi in prossimità delle località di mare. Domani il ritorno alla normalità, ma durerà poco perchè da giovedì inizierà un altro lungo ponte, quello del 25 aprile, anch'esso ricco di iniziative ed eventi dal Gargano ai Monti Dauni.

da Teleradioerre

• Tags: Commenta questo articolo Nessun commento

BARI – Zone Franche Urbane: il 24.4 arriva il bando del Mise

Pubblicato lunedì, 21 aprile 2014

La vicepresidente della Regione Puglia Capone (immagine d'archivio)

DA giovedì 24 aprile si potrà accedere al bando per le Zone franche urbane pugliesi.

Lo comunica l’assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia. Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico www.mise.gov.it alla sezione “Zfu convergenza” si potranno presentare le domande esclusivamente per via telematica con autenticazione di Posta elettronica certificata fino al prossimo 12 giugno.

Come è noto, lo strumento mette a disposizione delle imprese fondi per agevolazioni consistenti nel risparmio delle imposte e riguarda alcuni comuni: Andria, Barletta, Foggia, Lecce, Lucera, Manduria, Manfredonia, Molfetta, San Severo, Santeramo in Colle e Taranto.

I comuni hanno diverse dotazioni finanziarie e in alcuni non ci sono riserve di scopo, per altri ci sono limitazioni territoriali (a Taranto nell’Isola Borgo Antico) o per imprese sociali o di nuova costituzione. Complessivamente per i comuni pugliesi ci sono a disposizione 58,8 milioni di euro: una boccata di ossigeno per le piccole e micro imprese che concorreranno al bando che potranno così vedere allegerita parte della quota delle imposte sui redditi.

Le somme sono a valere sugli Apq (Accordi di programma quadro) “Sviluppo locale” del Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 e rilevante è stato il contributo regionale. Beneficiari sono le micro e piccole imprese già costituite e gli studi professionali.

Le agevolazioni infine consistono nell’esenzione delle imposte sui redditi, dell’imposta regionale sulle attività produttive e dell’imposta municipale propria; le imprese potranno inoltre essere esonerate dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro indipendente.

“Riqualificare il tessuto urbano delle città medio-piccole dove più forte è stata la crisi sarà uno degli obiettivi del bando” spiegano dall’assessorato, dove confermano che l’iniziativa.

FOCUS

Zone Franche Urbane- agevolazioni fiscali e contributive per pmi Puglia

TUTTO SULLE ZONE FRANCHE URBANE

SLIDE – I FONDI

 

 

 

 

 

 

da Stato Quotidiano

• Tags: , Commenta questo articolo Nessun commento